Login failed for user 'MSSql11793'.Login failed for user 'MSSql11793'.Login failed for user 'MSSql11793'.Login failed for user 'MSSql11793'.Login failed for user 'MSSql11793'.Login failed for user 'MSSql11793'.Login failed for user 'MSSql11793'.Login failed for user 'MSSql11793'.Login failed for user 'MSSql11793'.
Mercoledì, 20/11/2019
Home Page
Iscrivi la tua struttura

Contattaci
La festa di Sant'Antonio Abate a Sutri (Vt)

 

Ritualità antichissime si compiono ogni anno a Sutri in occasione della festa di Sant'Antonio Abate, in virtù di una fervente devozione che da secoli lega questa cittadina in provincia di Viterbo, tradizionalmente votata all'agricoltura e all'allevamento, al santo protettore degli animali. Le celebrazioni religiose e civili durano otto giorni e culminano il 17 gennaio quando, fin dalla prima mattinata, a Sutri convergono agricoltori e allevatori per la consueta benedizione degli animali e degli attrezzi del mestiere. Segue la prima sfilata delle due Società della Cavalleria di Sant'Antonio, le cui origini risalgono all'Ottocento. Per le vie del paese sfilano cavalieri e cavalli “infiocchettati” per l'occasione. I membri delle due congregazioni laiche si recano poi nella casa del “socio uscente”, che ha avuto il compito di custodire per un anno lo stendardo con l'effigie del santo. I vessilli delle due società vengono portati in corteo, accompagnati da fuochi artificiali, dalla banda e dal grido corale di “Evviva Sant'Antonio”, per una solenne benedizione e il passaggio di consegne dai vecchi ai nuovi depositari. Le case dei due “festaroli” che ricevono l'emblema delle congregazioni resteranno aperte durante gli otto giorni di festa, affinché i fedeli possano rendere omaggio allo stendardo. La domenica successiva (20 gennaio) i rappresentanti delle due Cavallerie si contendono un palio dipinto nella tradizionale “Corsa della Stella”, una gara di abilità equestre in cui si dispiega la sana rivalità fra le due fazioni. I contendenti (dieci cavalieri per parte) devono centrare con un bastone appuntito un bersaglio sospeso al centro del percorso. La squadra che totalizza più punti si aggiudica il Palio. Il 24 gennaio si chiudono i festeggiamenti, con una messa solenne e un grande pranzo sociale che coinvolge i soci della Cavalleria.

Realizzazione Siti Web Puglia, Realizzare siti web provincia lecce, realizzazione sito web salento